Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Armando Massarenti - Filosofia Minima

 

«Il lancio del nano e altri esercizi di filosofia minima», «Il filosofo tascabile» e «Dizionario delle idee non comuni» sono la piccola trilogia attraverso la quale Armando Massarenti, il responsabile del supplemento culturale del Sole 24 Ore, ha riportato in auge le "forme brevi" in filosofia. Sono tre volumi composti di "nani" - così Umberto Eco ha ribattezzato questi fulminee argomentazioni filosofiche lanciate nella nostra contemporaneità - che «con molta nonchalance, percorrono tutto il tragitto della storia della filosofia occidentale e, con l'aria di non voler risolvere nulla, pongono delle domande». Quella di Massarenti è «una filosofia civile ma non moralistica», che coltiva la chiarezza e rifugge le false profondità, proponendo, con humour e saggezza, riflessioni utili alla soluzione dei dilemmi che riguardano da vicino la vita di ognuno di noi. «E allora tutto il film della mia vita mi passò davanti in un istante. E io non ero nel cast!»: questa famosa battuta di Woody Allen ha il suo esatto contrario nella "vita pensata", piena di riflessione e di ricerca, che non ci passa davanti, propugnata da Socrate e Platone. La filosofia deve essere considerata una guida per la vita, una fonte per una serie continua di quotidiani "esercizi spirituali", per dirla con Pierre Hadot. Ma i materiali per la riflessione (una canzone, un film, anche di serie B, un episodio di cronaca, una notizia scientifica, un dilemma familiare) è la vita stessa a doverceli fornire. La Filosofia minima di Massarenti è un invito a riconoscerli ogni volta che è possibile. Ogni "nano" è un esempio concreto, l'esplicitazione pratica di uno spirito filosofico che chiunque potrà portare con sé, e imitare quando vuole, nelle più diverse occasioni della vita.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo