Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Emanuele Severino: Friedrich Nietzsche e l`eterno ritorno. Aforismi

Emanuele Severino, professore emerito di Filosofia teoretica presso l’Università di Venezia, esamina la dottrina nietzscheana dell'eterno ritorno dell'identico alla luce della contraddizione di fondo della metafisica occidentale, che consiste nel pensare il divenire come l'uscire e il rientrare delle cose nel niente e quindi nella persuasione che l'ente in quanto tale sia niente. Se nella concezione cristiana l'esistenza di un Dio eterno, che permette di padroneggiare il divenire, entra in conflitto con la creatività umana, in cui il divenire si esprime, Nietzsche con il pensiero dell'eterno ritorno tenta di imprimere allo stesso divenire il carattere dell'essere. La volontà che vuole il divenire non sopporta l'immodificabilità del passato e perciò deve volere che tutte le cose ritornino infinite volte. L'amor fati è nell'uomo la forma estrema di fedeltà al divenire.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo