Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Eraclito - L`unità del molteplice

Tutto ciò che sappiamo della vita di Eraclito (Efeso, 550 a.C. - 480 a.C.), detto l’ “oscuro” per via della brevità epigrammatica e oracolare dei suoi scritti, ci è stato tramandato, confondendosi però con la leggenda, da Diogene Laerzio, della cui celebre Vita dei filosofi l’unità ci propone dei brani.

Sebbene di Eraclito ci siano giunti solo frammenti, filosofi come Hegel, Nietzsche e Heidegger hanno visto in lui un punto di riferimento imprescindibile. Hegel disse: “Non c’è affermazione di Eraclito che io non abbia accolto nella mia Logica”.

Hans Georg Gadamer (Marburgo, 1900 – Heidelberg, 2002), fondatore dell’ermeneutica contemporanea, interviene sull’affermazione eraclitea secondo cui tutte le cose, in fondo, sono uno, sono identiche.

Il filmato termina con la lettura di alcuni frammenti del trattato Sulla natura, che probabilmente in origine aveva una forma unitaria.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo