Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Giulio Goggi. « Implicazione aurea». Le fondazioni primarie dell’eternità dell’essente

Giulio Goggi, intervistato in occasione del Congresso Internazionale "All'alba dell'eternità. I primi 60 anni de La struttura originaria" (Brescia 2-3 marzo 2018), mette in rilievo il carattere “inaudito” del discorso di Severino che nega l’evidenza fondamentale del senso comune, che afferma che le cose vengono dal nulla e al nulla ritornano, considerandola una follia, perché implica la persuasione che ci sia un tempo in cui un essente sia niente. Severino, secondo Goggi, mettendo in discussione questa certezza fondamentale della nostra civiltà, mette in discussione la nostra stessa civiltà. L’implicazione aurea è l’implicazione dell’eternità dell’essente da parte dell’essere sé dell’essente, una apparente tautologia, che implica invece l’eternità dell’essente. La tesi di Severino, espressa nel capitolo VI del saggio “Ritornare a Parmenide”, è che l’opposizione universale del positivo e del negativo, ossia l’essere sé dell’essente, è la legge e il destino di ogni pensiero, perché la negazione dell’essere sé dell’essente è essa stessa un essente che si oppone a tutto ciò che è altro da sé e anche dal nulla. Quindi se neghiamo l’essere sé dell’essente neghiamo ciò che sta a fondamento del suo stesso dire, per cui l’essere sé dell’essente è il destino di ogni essente e di ogni pensiero.

Giulio Goggi si è laureato in Filosofia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia nel 1995, discutendo con Emanuele Severino una tesi su Aristotele e Rosmini. Nel 2003 ha conseguito, sempre con Severino e a Ca’ Foscari, il dottorato di ricerca in Filosofia, lavorando sui testi di Gustavo Bontadini. Dal 2006 collabora con l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano tenendo seminari legati al corso di “Ontologia fondamentale”. Nel 2013 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale a professore associato per il settore concorsuale di Filosofia teoretica. Tra le sue principali pubblicazioni: Dal diveniente all’Immutabile. Studio sul pensiero di Gustavo Bontadini (2003); Aristotele, Rosmini e la struttura del ???? (2006); Ragione e fede (2009).

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo