Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

L’educazione al tempo libero. L`Italia nel 1970

Il professor Franco Bonacina introduce il tema del valore e dell’importanza del tempo libero per i giovani. Lo psicologo Mario Moreno evidenzia la necessità di sviluppare nei giovani sia la capacità di stare da soli, di pensare, di ascoltare se stessi, sia la capacità di stare in gruppo.

L’antropologa Amalia Signorelli parla delle carenze e dei ritardi della società italiana nel mettere i giovani nelle migliori condizioni per utilizzare il tempo libero per la realizzazione di se stessi. Le città italiane hanno in genere poche infrastrutture per il tempo libero, come impianti sportivi, luoghi di incontro e di aggregazione soprattutto culturali e spazi verdi.
Gli alunni della terza media superiore Ludovico Ariosto di Roma, intervengono ponendo domande ed evidenziando esigenze e punti di vista della loro generazione.

Il video è tratto da un programma del DSE (Dipartimento scuola educazione) del 1970.

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo