Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Maraini: ballando con Averroè

Silvia Lutzoni dialoga con Toni Maraini sul suo ultimo libro Ballando con Averroè, edito da Poiesis. Un 'incontro dal titolo "Un mondo che non fa paura" e che si è svolto il 9 settembre a Castelsardo, all'interno del festival "Un'isola in rete", la cui edizione 2016 è stata dedicata al desiderio.

http://unisolainrete.it/

 

Dalla quarta di copertina del libro:
Averroè è il filo conduttore simbolico di questi nuovi racconti di Toni Maraini. In effetti oggi più che mai abbiamo bisogno di riferimenti che incarnino i legami e le confluenze, e siano un antidoto alla paura fra le civiltà e le culture. Narrati a partire dal Marocco, i racconti si volgono al Maghreb e al Mediterraneo con documenti di storia e itinerari di viaggio, anche metaforici, e danno voce a donne e uomini che rappresentano realtà positive poco sostenute o messe in luce dall’Occidente. La tela di fondo tessuta dall’autrice è la gente di un mondo musulmano che vuole vivere e convivere in pace, non vuole invadere nessuno o essere invaso, che vuole risolvere i propri problemi, contrastare le derive fanatiche e resistere al terrorismo d’ogni fronte. Minacciata, invece, da cruente conflittualità, guerre devastanti e geopolitiche insensate, la percezione di quanto potrebbe unirci con la pace, la cultura e l’interscambio va alla deriva come gli esuli e i rifugiati tra frontiere e abissi marini. Con alcune ampie pennellate, e piccoli tasselli di memoria storica, il libro invita a riflettere su questi temi.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo