Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Roveredo: il peso delle parole

Lo scrittore Pino Roveredo, intervistato da Filippo Spanu, ci parla del "Peso delle parole" - questo il titolo dell'incontro - prendendo spunto dal suo ultimo libro Mastica e sputa, edito da Bompiani. L'evento si è svolto il 9 settembre 2016 a Castelsardo, all'interno del festival "Un'isola in rete", il cui tema dell'edizione 2016 è stato il desiderio.

http://unisolainrete.it/

 

Dalla quarta di copertina:
Donne di dolori, fatiche di uomini. Malattia, isolamento, solitudine, carcere, manicomio. Il mondo di Pino Roveredo torna in una raccolta di racconti lucidi, spietati, disarmanti come di consueto, che si tratti di schegge o di esistenze narrate intere, di redenzioni in extremis o di condanne irreversibili. Un bacio e un morso: la vita è così, e siamo tutti sempre impegnati a masticare e sputare, come dice la canzone di De André che diventa leitmotiv di un amore spaccato in due da un delitto non commesso. Ma in questo universo che ha la nettezza scavata del bianco e nero entrano anche la luce del mare, la leggerezza di una parola umile, fagioli, che si meriterebbe una doppia per guadagnare ancora più sapore, la voglia di guardare certe città belle per definizione – Trieste, Parigi – con gli occhi nuovi della meraviglia.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo