Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Umberto Curi: Dio, l`anima e il mondo

Umberto Curi, professore emerito di Storia della filosofia presso l’Università di Padova e docente presso l’Università “Vita e salute” San Raffaele di Milano, intervistato al Festival della Filosofia di Modena 2017, “Le forme del creare”, parla delle idee dell’anima, del mondo e di Dio, le quali, in quanto prive di un contenuto empirico, non vengono considerate dal criticismo kantiano costitutive della conoscenza, ma che rappresentano la sintesi della totalità dei fenomeni e che come tali orientano la conoscenza. Ma, secondo Curi, se qualcosa resta del criticismo kantiano è proprio il rifiuto di accogliere le idee in maniera dogmatica: la critica è elemento costitutivo e ineliminabile della filosofia e non può che essere esercitata anche nei confronti dello stesso Kant, riportando al centro del discorso filosofico la meditazione sui grandi temi del pensiero classico, che rivelano oggi una sorprendente attualità.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo